• mamytales

Sleep training: Come ho fatto a far dormire il mio bambino tutta la notte dopo la sleep regression

Updated: Sep 14


You can read this article in English here.


I 4 mesi di vita hanno portato con sé la “regressione del sonno”(sleep regression). Ammetto che sono stata colta un po’ di sorpresa perché è arrivata letteralmente da un giorno all'altro, anche se ne avevo letto e sapevo che avrebbe potuto accadere. Ho avuto 3 settimane difficili, ma ne parlerò in un articolo dedicato.


Intorno ai 5 mesi, dopo che la regressione se n’è andata 😊, ho deciso di iniziare un vero e proprio sleep training al mio bambino. Questo perché, anche se lui era in grado di tranquillizzarsi da solo e addormentarsi per la nanna della notte, non era capace di fare altrettanto con i riposini del giorno, durante i quali riusciva a prendere sonno solo se io lo coccolavo, se spingevo il passeggino, oppure se lo portavo nel marsupio o lo attaccavo al seno.


Ho optato per il metodo Ferber (metodo cry it out - pianto controllato), che per me ha funzionato anche se capisco come non sia per tutti.


Il metodo originale prevede quanto segue:

  • Il primo giorno, i genitori devono lasciar piangere il bimbo per 5 minuti prima di andare da lui. La volta dopo 10 minuti, quella dopo ancora 15. Dopo di che devono continuare ad andare da lui ogni 15 minuti fino a che non è calmo;

  • Il secondo giorno gli intervalli diventano di 10, 15 e 20 minuti, poi ogni 20 minuti finché non è calmo;

  • Il terzo giorno gli intervalli si allungano ancora a 15, 20 e 30 minuti, con i controlli successivi ogni 30 minuti.


Ecco, il mio metodo era ispirato a questo, ma l’ho “personalizzato” un po’. L’intervallo massimo che lasciavo trascorrere prima di andare a tranquillizzarlo era di 10 minuti. Alla fine ho raggiunto lo stesso risultato, anche se in un po’ più di tempo: ci ha messo circa due settimane prima di imparare a tranquillizzarsi e addormentarsi in autonomia.


Quando ho iniziato lo sleep training:

  • Ho eliminato tutte quelle attività che potevano fargli aumentare l’adrenalina;

  • Ho spostato il mio piccino a dormire nel suo lettino, così che iniziasse piano piano ad associare quel luogo al sonno;

  • Ho eliminato poco a poco le altre associazioni con la nanna, come l’attaccarlo al seno o il biberon, evitando di farlo appena prima di metterlo a letto così che smettesse di addormentarsi mentre mangiava;

  • Al momento di andare a nanna, le coccole duravano un po’ meno e lo mettevo nel lettino quando vedevo che iniziava ad avere sonno, ma non era ancora addormentato;

  • Quando andavo a tranquillizzarlo, non lo prendevo in braccio, ma cercavo di tranquillizzarlo massaggiandolo dolcemente sulla testolina e sulla schiena, sussurrando sempre “shhhh”;

  • Almeno due dei riposini durante il giorno erano da fare a casa, nella sua culla.


Ovviamente ha pianto, ed era una pena per me sentirlo piangere. Tuttavia il suo pianto non era di dolore, ma piuttosto di frustrazione, piangeva perché era stanco e non sapeva come addormentarsi.


Dopo un paio di settimane, ha iniziato a dormire bene nuovamente ma, ora, addormentandosi da solo. A 6 mesi faceva 3 riposini al giorno, senza alcun problemi e dormendo altre 7-8 ore filate durante la notte, svegliandosi per mangiare e riaddormentandosi poi fino alle 7.


Da quel momento ho anche notato che tutte le volte che lo portavamo con noi nel lettone 😊 non riusciva a dormire bene. Continuava a svegliarsi durante la notte, cercando con le manine me e mio marito per giocare, anziché dormire. Ho capito dunque che il mio bambino ha bisogno del suo spazio personale per riposare bene.


Come puoi vedere, per me non c’è stata un’unica soluzione miracolosa per far dormire bene il mio bambino tutta la notte. Il mio obiettivo era piuttosto aiutarlo a dormire bene.


Il segreto è non farlo stancare troppo e lasciarlo dormire quanto ha bisogno. Ricorda, quanto il tuo bambino è più riposato durante il giorno, tanto più dormirà meglio la notte!


Per sapere come sono riuscito a far dormire il mio bambino tutta la notte prima che avesse 4 mesi (prima della regressione del sonno) clicca qui.


Puoi leggere l'articolo sulla regressione del sonno qui.

#regressionedelsonno #TheGoodSleeper #mamytales #dormiretuttalanotte #problemisonnobambino #sleeptraining #insegnarebambinodormire #sleepregression

 
 

©2020 by Mamytales

  • Facebook
  • Instagram