• mamytales

Come ho fatto a far dormire il mio bambino tutta la notte

Updated: Sep 21

You can read this article in English here.


Stai cercando una soluzione miracolosa per far dormire il tuo bambino tutta la notte? Ci sono molti siti internet e blog che dicono di averla, ma funzionano veramente?


Quando dici che vorresti che il tuo piccolo dormisse tutta la notta, esattamente che cosa hai in mente? Che intendi con tutta la notte?


Se il tuo bambino è un neonato, allora non aspettarti che dorma per più di 3 ore senza mangiare. A 3 mesi potrà resistere forse 4-5 ore. A 12 mesi o più, può farcela anche per 8 ore.


Ci sono poi altre variabili da considerare, come ad esempio il fatto che sia allattato al seno o artificialmente, se non sta bene, o ancora se gli stanno spuntando i dentini. Ogni bimbo è unico, pertanto non esistono soluzioni o consigli che vadano bene per tutti.


Più che un discorso di ore, ritengo più utile condividere la mia esperienza su come sono riuscita a far dormire bene il mio cucciolo.


Prima di partorire ho letto un libro intitolato “The Good Sleeper” della Dott.ssa Janet Kennedy, una psicologa clinica di NYC. Questo libro mi è stato molto utile, quindi lo raccomando (https://amzn.to/2WS9Rx5)



Ciò che mi ha insegnato è che il bambino ha bisogno di dormire molto, e se non riesce a farlo da solo allora è compito dei genitori insegnarglielo.


È risaputo che ad un neonato servono fino a 18 ore di sonno al giorno, che scendono a 14-16 intorno ai 3 mesi, e a 12-14 intorno all’anno di vita. Ovviamente, queste ore sono divise tra il sonno notturno – che è il principale – e vari riposini durante il giorno.


La produzione di melatonina – semplificando, si tratta di un ormone prodotto naturalmente dall’organismo quando il sole tramonta – comincia in un bambino intorno alle 6 settimane, pertanto è questo il momento in cui puoi tecnicamente iniziare a insegnargli a dormire. Prima di questa età lui mangia, fa la cacca, dorme, piange a ciclo continuo. Devi solo avere un po’ di pazienza!


Così, quando il mio pulcino era appena nato, l’unica cosa che ho fatto è stata creare una routine abitudinaria per la sera, anche se sapevo che si sarebbe svegliato ogni 2-3 ore in ogni caso. La ragione è che volevo iniziare a creare in lui un’abitudine sull’ora in cui andare a nanna. La nostra routine era semplice:

  • bagnetto, cambio pannolino e latte;

  • dire buonanotte ai giochi, alle stanze, ai mobili e persino alle scale;

  • ripetergli sussurrando che era l’ora della nanna, e che tutti avevamo bisogno di un buon sonno

Inoltre, in casa nostra vigeva una regola: di notte non era permesse accendere nessuna luce dove fosse il bambino. Per quando avevo bisogno di cambiargli il pannolino nel cuore della notte, avevo comprato una lampada con una luce molto tenue, posizionata nella stanzetta e accesa solo in caso di necessità. (https://amzn.to/2wNuSOB)

Nelle prime 6 settimane il piccolo si addormentava mentre lo allattavo e poi lo adagiavo nella culla. Dopo la seconda poppata, nell’ultima parte della notte, dormiva tra le mie braccia 😊, ma amavo questa cosa così tanto che non mi dava alcun fastidio, anzi era una posizione che permetteva di dormire bene a entrambi.


Intorno alle 6 settimane ho iniziato ad applicare la “Regola dei 90 minuti” per far sì che sviluppasse in modo naturale il suo orologio biologico. Lasciavo trascorrere circa 90 minuti dall’ultimo risveglio – nanna grande o riposino che fosse – prima di rimetterlo a dormire. Non seguivo una regola su come farlo addormentare, ma usavo una quantità di tecniche: cullarlo, portarlo a spasso nel marsupio, attaccarlo al seno. Non importava come, la cosa importante era che si addormentasse.


Ho inziato a notare che quando era ben riposato, gli era poi più facile addormentarsi la volta successiva. Ad essere sincera, questa cosa l'ho imparata grazie al libro di cui ho parlato prima.


Entro i 3 mesi e mezzo, grazie alla routine della sera e alla regola dei 90 minuti, ha iniziato ad addormentarsi da solo nella culla. La sera andava a nanna intorno alle 20-20:30, per svegliarsi poi alle 23 per mangiare e poi di nuovo a dormire fino intorno alle 4. A quell’ora, nuova poppata e poi ancora nanna fino alle 6. Alle 6 tendeva a svegliarsi a causa dei movimenti dell’intestino che si verificano di prima mattina, una cosa normale a quell’età.


A quel tempo, le poche volte che potevo dormire 5 ore filate erano una manna dal cielo.


(continua a leggere la seconda parte dell'articolo qui: Come ho fatto a far dormire il mio bambino tutta la notte dopo la sleep regression) .


#sleepthroughthenight #mamytales #TheGoodSleeper #90minutesrule #wellrestedbaby #goodsleeper #sleepingthroughthenight #comefardormireilbambinotuttalanotte #regoladei90minuti

 
 

©2020 by Mamytales

  • Facebook
  • Instagram